U14 M Baloncesto Isontina – BOR GLOBEX : 62 – 34

Bor Globex: Gulič V. 6, Battilana N. 6, Emili R. 5, Reggente M., Emili M., Clara D., Talpo T. 11, Roncelli M., Marchione S., Kerschbaumer F.W. 2, Stopar P., Radovini N. 4. Trener/allenatore Igor meden
Prva tekma prvensta U 14 za naše igralce in prvi poraz, proti ekipi iz Foljana, ki se je izkazala za pretrd oreh, saj je v glavnem prekašala naše mladince v skorajda vseh elementih igre. Predvsem v prvi in tretji četrtini tekme so nasprotniki dokazali večjo zbranost in motivacijo ter z agresivno igro gospodarili pod obema košema. Obe četrtini sta se tako končali z delnim izidom 22/08 v korist gostiteljev, ki so dobro izkoriščali izrazito fizično prednost in tudi boljšo natančnost pri metu. Naši fantje pa so vendar dokazali, da s požrtvovalnostjo in borbenostjo se slika tekme lahko precej spremeni! V drugi in predvsem zadnji četrtini, so naši igralci bili namreč povsem enakovredni nasprotniku, saj jih je naša agresivnejša obramba precej presenetila. Obe četrtini sta se tako končali z izenačenim delnim izidom 10/10, oziroma 9/8, kar daje slutiti, da potencial naših fantov obstaja, a je potrebno izkazati večjo mero samozavesti in izrazitejšo borbeno igro.
Prima partita del campionato U 14 dei nostri ragazzi e prima sconfitta contro la compagine di Fogliano che ha surclassato la nostra squadra in quasi tutti gli elementi del gioco. Soprattutto nel primo e terzo quarto della partita, la maggiore prestanza fisica ed aggressività nel gioco degli avversari ha avuto la meglio, tanto che i due periodi citati si sono chiusi con il medesimo risultato di 22 a 8 per la squadra di casa che dominava sotto entrambi i canestri. Tuttavia i nostri ragazzi hanno dimostrato che con una maggiore concentrazione nel gioco e aggressività nella difesa, anche gli avversari più qualificati possono incontrare difficoltà nell’affrontarci. Così, nel secondo quarto ed in maggior misura nell’ultimo quarto, i nostri ragazzi hanno combattuto alla pari, con i due risultati parziali del tutto equilibrati, chiusi sul 10 a 10 e 9 a 8 rispettivamente. Ciò a dimostrazione che nell’affrontare qualsiasi squadra avversaria ci vuole maggiore determinazione ed aggressività nel gioco, qualità che per ora non vengono utilizzate con la dovuta costanza.

Start a Conversation

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *