Bor Radenska – Don Bosco TS 60:50 (17:15, 33:26, 43:37)

BOR: Basile 14 (2:5, 6:14, -), Tomadin 2 (-, 1:4, 0:1), Škerl 2 (-, 1:3, 0:2), Scocchi 4 (1:2, 0:1, 1:4), Moschioni 11 (0:1, 1:4, 3:8), Batich 13 (-, 5:7, 1:4), Doz 8 (-, 4:4, 0:3), Zidarič 6 (-, 3:5, 0:1); nv: Oblak, Cappelllini , Rovis , Devcich; trener/allenatore Švab, vice Guttadauro.
Skok / Rimbalzi: 42 (34 + 8; Zidarič 9); izgubljene žoge/ palle perse 12.


Bor Radenska je v mestnem derbiju doma zasluženo premagal Don Bosco in tako osvojil drugo zaporedno zmago. Derbi pa ni zadovoljil kar številnih gledalcev, ki so od obeh ekip pričakovali nekaj več. Igra je bila raztrgana in tudi pri metu strelcem obeh postavo ni šlo. Borovci pa so pokazali boljšo skupinsko igro in so bili v ključnih trenutkih prisebnejši od gostov. V zadnji četrtini je bil odločilen za Borov uspeh Moschioni, ki je dotlej igral pod svojimi sposobnostmi, z dvema trojkama pa je povečal vodstvo domače ekipe na 10 točk. Nato so gostitelji ob preudarnem vodenju organizatorja igre Daniela Baticha upravljali vodstvo in precej mirno pripeljali tekmo do konca.

Nella stracittadina davanti al proprio pubblico il Bor Radenska supera il Don Bosco ed incamera la seconda vittoria consecutiva. Il derby non è dei più belli per il numeroso pubblico accorso che si aspettava qualcosa di più da ambo le compagini. Gioco ancora slegato e tiratori imprecisi con il Bor che opera meglio di squadra ed è più scaltro nei momenti cruciali del match. A spaccare la partita è nell’ultimo quarto con due bombe Moschioni, fin lì in ombra, che porta i suoi a +10. Poi ci pensa Daniel Batich in cabina di regia a congelare la palla e la squadra di casa porta a casa con merito i preziosi due punti.

(vir – fonte: www.slosport.org)

Bor Radenska - Don Bosco
« 1 di 35 »

 

SLIKE / FOTO : LAKO

 

Start a Conversation

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *